Cappelli nazionali: slavo, cosacco e altri paesi

I copricapo per la prima volta tra gli uomini hanno iniziato a praticare nei tempi antichi, ci sono immagini con cappelli e altri prodotti simili sulle immagini dei faraoni. Col passare del tempo, cappelli e cappelli per uomo sono cambiati, ma ci sono quei modelli che rimangono in grande considerazione da diversi secoli. Questi sono cappelli nazionali di diversi paesi e popoli, che sono una reliquia e una tradizione della nazione.

Questo tipo di copricapo oggi è indossato raramente, ma non è soggetto a cambiamenti e tendenze della moda, preservando l'aspetto originale. Designer e stilisti slavi, orientali, occidentali e altri cappelli nazionali sono classificati come cappelli e cappelli da uomo specifici. Ma ci sono paesi e popoli che, fino ad ora, hanno coperto le loro teste con un copricapo tradizionale, senza distinguersi dalla folla.

Copricapo di varie nazioni del mondo

Ogni nazione ha i suoi valori, tradizioni e costumi che riguardano il comportamento umano, i fatti storici e la religione, l'aspetto e le vesti. Lo stesso si può dire del copricapo, che oggi non ha perso la sua rilevanza, ma al contrario richiama a far rivivere lo spirito del patriottismo.Se consideriamo le caratteristiche degli stili nazionali per gli uomini, possiamo capire quanto sia spiritualmente ricca ogni nazione.

kazako

Il più popolare in tutto il mondo, forse, è il copricapo maschile kazako, presentato in due versioni: borik e malakhai, ma oggi malakhai è diventato un indumento nazionale mongolo. Borik era costituito da 4 segmenti a forma di cuneo per i giovani uomini e di 6 per uomini rispettabili maturi: all'interno, il copricapo dell'uomo kazako era fatto di feltro e decorato con tessuti costosi all'esterno, la cosa principale è che il numero di frammenti all'esterno e all'interno corrisponde.

mongolo

Malakhai è un cappello da uomo mongolo, che è emerso dal tempo delle invasioni dei mongoli-tatari. Era un berretto a forma di cono a forma di berretto di montone. Lungo i bordi del cappuccio lungo i polsini lunghi, proteggendo la testa degli uomini dalle forti gelate e dal freddo. Dopo le modifiche, la pelliccia mongola cominciò ad assomigliare più a una forma cruciforme, era rivestita di martore, marmotte, procioni, volpi e altri animali, ma era sicura che si ammucchiava da 4 o 6 pezzi. Inoltre, il copricapo mongolo cominciò ad essere indossato e tra i kazaki dopo le battaglie e le invasioni.

scandinavo

Kipper è un cappello a maglia scandinavo con orecchie, realizzato in panno di lana e pelliccia naturale, decorato anche con pietre e perline. Il berretto scandinavo era indossato dai Sami che vivevano nella penisola del nord-ovest della Russia. Un tale abito era fatto di materiale blu, rosso o nero con un rivestimento, per la base di prendere la pelliccia di cervo. Sul fondo del cappuccio c'è una forma cilindrica, decorata con stoffa colorata, perle e perline, che passa in cuffia con cravatta.

cosacco

All'inizio, tra i cosacchi, i cappelli sotto forma di stivali da lupo e cappelli kabardiani venivano attivamente indossati, ma dopo l'arrivo dell'Esercito Bianco, i cappelli kolchak nazionali, che prendevano il nome dall'ammiraglio A. Kolchak, divennero cittadini. Visivamente, il cappello somigliava allo stile di Malachia, fatto di tessuto con tre polsini, ma a esso era attaccata una visiera. Dopo che l'Armata Rossa vinse in battaglie, il berretto fu ribattezzato Budenovka, lasciandole il titolo di copricapo nazionale dei cosacchi.

afgano

Il copricapo nazionale afghano degli uomini è il pakol o pushnut, cioè il cappello nella forma cilindrica di un berretto lavorato a mano.Consiste di 6 o più punti, il suo diametro è di circa 60 cm, si svolge liberamente in altezza. Tra gli afghani, un tale berretto è chiamato "Khowar". Il casco è pratico, protegge perfettamente dal calore, risparmia calore durante il freddo, è più facile da usare rispetto a un turbante.

chechen

Se consideriamo il copricapo nazionale ceceno - questo cappello, che è popolare in tutto il mondo. Con questo copricapo, gli uomini enfatizzano la loro mascolinità e forza. Il cappello aveva una forma conica, fatta esclusivamente di pelle di pecora. Per ceceni solidi e benestanti, venivano cuciti cappelli dalle pelli delle pecore di Bukhara e venivano offerti prodotti di feltro per la stagione estiva.

turco

Il copricapo turco del costume nazionale è anche conosciuto in tutto il mondo: era un fez rosso. Visivamente, il cappello somigliava a un berretto cilindrico, era fatto di materia di lana rossa. Fuori dal bordo del fez era legato con filo d'oro o d'argento, filo di seta blu o nero. Il nome del copricapo proveniva dalla città del fondatore - Fez, non lontano dal Marocco.

baschiro

Il copricapo bashkir del costume nazionale è uno zucchetto (tubatey), che i buriati preferiscono indossare per secoli. Per gli uomini più anziani si producono prodotti con tessuti scuri e i più giovani sono disponibili con i colori più brillanti: rosso, verde, blu. La principale differenza tra la calotta cranica è la presenza di ricami, così come la presenza di decorazioni di perline, treccia e coralli. I cappucci sono fatti dei tipi severi di pelliccia - orso, lince, volpe e pelliccia di lupo.

armeno

Se consideriamo il copricapo nazionale armeno, questo è un berretto a forma di cono, completato da un top in seta rossa a punta. Papa fatto di lana, pelliccia naturale e altri tessuti. Gli armeni occidentali preferivano indossare cappelli di lana multicolore o monocolore, ma con una predominanza di rosso. Spesso la parte superiore del cappuccio era riempita con un fazzoletto intrecciato in un fagotto.

est

Il copricapo orientale può essere presentato in diverse varianti, dal momento che diverse nazioni appartengono contemporaneamente alle nazioni orientali. Questo potrebbe essere copricapo, turbante, fez e altri cappelli e cappelli orientali, che sono la tradizione nazionale di un determinato popolo.Ma il più comune è ancora considerato un turbante, che è avvolto intorno alla testa di un panno leggero.

Chuvash

Il copricapo nazionale Chuvash per la metà maschile della società è presentato nella versione estiva e invernale. I cappelli estivi si chiamano yalkas, ovvero il copricapo di feltro nero o bianco. Ma i cappelli invernali erano fatti di pellicce naturali, stoffa e pelle, chiamandoli traversi.

ucraino

Il copricapo da uomo ucraino è stato presentato in diversi modelli in base alle diverse epoche e culture. Ma molto spesso questi cappelli assumevano una forma conica, cilindrica e arrotondata di pelle di pecora, stoffa e lana. L'ultimo modello nazionale è il Kuchma, ovvero la calotta con pollice di una grande altezza. Gli uomini includono anche il cappello treuh con cuffie allungate per la stagione invernale e il cappello di paglia Brail per l'estate.

tedesco

Tra gli uomini tedeschi, il cappello di feltro tirolese, che è stato spesso realizzato in classico tessuto verde, è diventato un cappello nazionale. Con il cappello si supponeva che il cordino con un cappio doveva essere avvolto attorno al diametro della corona.E come decorazione c'era una piuma o una frusta creata appositamente per il cappello.

africano

Per i popoli dell'Africa, dell'Asia e della penisola arabica, il turbante o il turbante di seta o cotone è diventato il copricapo nazionale degli uomini. Un lungo panno scucchiato avvolto intorno alla testa, proteggendolo dalle raffiche di vento e luce solare. La versione classica è in tessuto nero, così come migliaia di varianti su come intrecciare un turbante. Ma il turbante verde può essere indossato solo da uomini speciali - discendenti diretti del Profeta, così come quelli che hanno passato il hajj alla Mecca.

spagnolo

Per gli spagnoli, il copricapo da uomo nazionale è diventato un montatore di velluto o velluto, realizzato sotto forma di un piccolo cappello rotondo con le corna. Era un panno nero, piegato in modo da assomigliare ai capelli arricciati.

Kirghizistan

Il copricapo nazionale per questi uomini era un cappello di feltro con una corona piatta di 4 spicchi, lucidata con la pelliccia di una volpe, zibellino e pelle di pecora. Il cappuccio è realizzato nella forma arrotondata del cappuccio con un piccolo risvolto, rialzato. Se raffigura il ricamo, allora è il copricapo nazionale femminile del Kirghizistan.

georgiano

I cappelli caucasici si distinguono per il loro colore, compreso il modello dei georgiani - lana Svanka. In apparenza è un copricapo semplice e conciso che mantiene il calore nella stagione fredda. La praticità del cigno è che può essere indossata più e più volte. Visivamente, sembra una cupola arrotondata senza polsini.

americana

Per gli uomini di questa nazionalità, Panama, in cartone o cotone, è considerato un copricapo nazionale. Ma i primi modelli classici erano fatti di paglia che si adattava in una tasca. Il copricapo proviene dall'Ecuador, e in America Latina ci sono diverse varietà di Panama.

vietnamita

Il copricapo maschile degli uomini di questa nazione è un cappello di paglia fatto di seta, fibre di palma e paglia, un vero simbolo dell'Asia. La sua forma arrotondata con una punta acuminata verso l'alto e verso il basso protegge perfettamente dal sole, dal vento e dalle precipitazioni dovute alla presenza di nastri di seta.

In quali paesi del nostro tempo indossiamo ancora cappelli nazionali?

Il copricapo nazionale più popolare in tutto il mondo è l'americano Panama, che è indossato fino ad oggi da entrambi i sessi.Inoltre, il copricapo nazionale kirghiso non ha perso la sua rilevanza - questo è un cappello di feltro. Fino ad oggi, i messicani indossano ancora i loro sombreri, così come uomini laboriosi vietnamiti che passavano il loro tempo sotto i raggi del sole. Gli uomini caucasici che osservano le tradizioni culturali e religiose preferiscono indossare un cappello oggi.

conclusione

I costumi nazionali oggi sono molto rari e sono spesso conservati nei musei e in altre istituzioni culturali dei paesi. Lo stesso si può dire dei copricapi nazionali di tutte le nazioni, molti dei quali hanno già perso la loro rilevanza o hanno subito modifiche. Ma ci sono diversi paesi in cui gli uomini indossano sempre il solito vestito nazionale ogni giorno, quindi è importante conoscere tutti i nomi e le caratteristiche del copricapo nazionale.

Guarda il video: Segreti di Myron Fagan Illuminati, Rothschild aka Deep State ha registrato i sottotitoli multipli del 1967

Lascia Il Tuo Commento